Skip to main content
bando faber regione lombardia -  incentivi alle imprese - aziende manifatturiere - finanza agevolata brescia a e milano

BANDO FABER – 15 MLN PER LE AZIENDE LOMBARDE

Nel 2018 Regione Lombardia ha promosso una nuova misura agevolativa per le aziende lombarde.

E’ stata un bando che ha attirato l’attenzione di diverse realtà manifatturiere con investimenti di piccola entità.

Per il bando Faber Regione Lombardia sono state aperte ben tre finestre e la maggior parte delle aziende che vi hanno partecipate sono riuscite ad ottenere il contributo.

Anche per il 2020, siamo in attesa di conoscere le date dell’apertura per le finestre relative al BANDO FABER promosso da Regione Lombardia a sostegno delle micro e piccole imprese nel settore edile, manifatturiero e dell’artigianato che realizzeranno investimenti volti a massimizzare l’efficienza dei fattori produttivi.


Chi potrà beneficiare del contributo della finanza agevolata?


I beneficiari del Bando della finanza agevolata sono:

  • Imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio;
  • Imprese manifatturiere;
  • Imprese edili.

  • Attenzione: le aziende che potranno partecipare al bando devono essere attive da almeno 24 mesi.


    Quali sono le caratteristiche del Bando?


    Il Bando Faber si configura come un contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di 35.000,00€ con un investimento minimo fissato in 25.000,00€, l’obbiettivo principale della misura riguarda interventi volti a:

    • Ripristinare le condizioni ottimali di produzione;
    • Massimizzare l’efficienza di utilizzo di fattori produttivi, quali energia e acqua;
    • Ottimizzare la produzione e gestione dei rifiuti favorendo la chiusura del ciclo dei materiali.

    Saranno quindi ammissibili al contributo i costi relativi all’acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali, al netto di IVA, comprese di installazione, montaggio e trasporto, nel dettaglio le spese dovranno riguardare esclusivamente:

    • a) macchinari, impianti di produzione e attrezzature NUOVI ;
    • b) nuove macchine operatrici;
    • c) software e beni immateriali connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0;
    • d) opere murarie connesse all’installazione dei beni – max 20%;
    • e) formazione per i dipendenti dell’impresa connessa all’introduzione di macchinari e software di nuova installazione – max 10%

    Sono ammissibili al bando le spese sostenute dal 25 febbraio 2020. .

    Gli interventi dovranno essere realizzati e rendicontati entro il 16 dicembre 2020. .


    Siamo in attesa di conoscere le date di apertura del bando. .



        

    Contattaci         
        
Scroll