Skip to main content

Formazione 4.0

Entità Contributo credito d'imposta fino al 70% delle spese ammissibili
Tipo di Agevolazione
Contributo a fondo perduto
Contributo automatico
Dimensione Impresa
Media Impresa
Micro Impresa
Piccola Impresa

Bonus formazione 4.0 - Credit Team

Formazione 4.0: l’agevolazione

Il credito d’imposta Formazione 4.0 è nato grazie alle Legge di Bilancio 2018, per supportare le imprese nella formazione dei dipendenti, per portare la cultura della trasformazione digitale in azienda.

Formazione 4.0 è un incentivo fiscale con procedura automatica introdotto, nella forma di credito d’imposta, che fa parte delle misure relative a Transizione 4.0 (scopri quali sono le agevolazioni di Transizione 4.0).

Formazione 4.0 è finalizzata ad incentivare la formazione legata all’utilizzo dei macchinari e la digitalizzazione dei sistemi produttivi, per tutte le imprese che hanno investito negli ultimi anni in tecnologie 4.0.

Anche nella legge di bilancio 2022 è stato confermato il Credito d’Imposta Formazione 4.0, le cui aliquote sono state poi ulteriormente aumentate dal Decreto Aiuti nel 2022.

Il bando permette a tutte le aziende italiane, indipendentemente dall’attività esercitata, di recuperare il 50% delle spese relative alla formazione dei collaboratori, sostenute e da sostenere a partire dal 2020, nel limite massimo di 300mila euro per ciascun beneficiario.

Formazione 4.0 fa parte delle agevolazioni relative a Transizione 4.0, insieme al Credito d'Imposta Beni Strumentali per agevolare l'acquisto di beni strumentali all'esercizio d'impresa insieme alla Nuova Legge Sabatini e Ricerca e Sviluppo per agevolare le spese di ricerca, sviluppo e design.

Guida completa al credito d'imposta Formazione 4.0 in pdf

Abbiamo creato una guida completa per il bando Formazione 4.0, scaricala subito per scoprire se la tua impresa può ottenere il beneficio. Scaricala subito!

Formazione 4.0: i beneficiari

Possono accedere al bando Formazione 4.0 tutte le imprese italiane, indipendentemente dal settore di appartenenza e dalla forma giuridica, che non hanno procedure concorsuali o di fallimento in corso.

Per ottenere il credito d’imposta Formazione 4.0 l’impresa deve aver effettuato dei progetti di formazione relativi alle nuove Tecnologie 4.0.

Formazione 4.0: le spese ammissibili

Sono ammissibili al bando Formazione 4.0 tutte le spese relative alla formazione dei dipendenti, quindi:

  • A. le spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;
  • B. i costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto di formazione, quali le spese di viaggio, i materiali e le forniture con attinenza diretta al progetto, l'ammortamento degli strumenti e delle attrezzature per la quota da riferire al loro uso esclusivo per il progetto di formazione. Sono escluse le spese di alloggio, ad eccezione delle spese di alloggio minime necessarie per i partecipanti che sono lavoratori con disabilità;
  • C. i costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;
  • D. le spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e le spese generali indirette (spese amministrative, locazione, spese generali) per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione.

Le attività di formazione ammissibili al bando

Costituiscono in particolare attività ammissibili al credito d’imposta formazione 4.0 le attività di formazione relative a vendite e marketing, informatica, tecniche e tecnologia di produzione e/o concernenti le seguenti tecnologie:

  •  big data e analisi dei dati
  •  cloud e fog computing
  •  cyber security
  •  simulazione e sistemi cyber-fisici
  •  prototipazione rapida
  •  sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA)
  •  robotica avanzata e collaborativa
  •  interfaccia uomo macchina
  •  manifattura additiva (o stampa tridimensionale)
  •  internet delle cose e delle macchine
  •  integrazione digitale dei processi aziendali

I formatori ammissibili al bando

Sono ammissibili al Credito d’Imposta Formazione 4.0 le attività di formazione svolte o da personale interno all’azienda o da soggetti approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico, quali:

  •  soggetti accreditati per lo svolgimento di attività di formazione finanziata presso la Regione o Provincia autonoma in cui l’impresa ha la sede legale o la sede operativa;
  •  Università, pubbliche o private, o strutture a esse collegate;
  •  soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali secondo il regolamento CE 68/01 della Commissione del 12 gennaio 2001;
  •  soggetti in possesso della certificazione di qualità in base alla norma Uni En ISO 9001:2000 settore EA 37;
  •  ITS

Per ottenere il contributo le attività di formazione devono essere illustrate in una relazione apposita, le spese effettuate devono essere certificate da un revisore legale ed è necessario redigere e conservare i registri nominativi di svolgimento della formazione in azienda, dei soggetti formati e del formatore (che sia interno o esterno).

Formazione 4.0: le aliquote

Come abbiamo visto nel nostro recente articolo del blog “Formazione 4.0: la guida completa alle nuove aliquote” il Decreto Aiuti ha introdotto delle importanti novità per il 2022, tra cui la maggiorazione delle aliquote per le imprese che vogliono formare il proprio personale.

Nota Bene: nel caso di attività di formazione svolte su personale dipendente svantaggiato o molto svantaggiato il credito d’imposta formazione 4.0 è sempre disponibile al 60% delle spese ammissibili, indipendentemente dalle novità introdotte dal decreto aiuti e dalla dimensione d’impresa.

Ecco uno schema riassuntivo delle aliquote disponibili per Formazione 4.0:

Dimensione Impresa

Aliquote del credito d'Imposta

Massimale del Credito

Piccole imprese

70% delle spese ammissibili se le attività formative sono erogate dai soggetti individuati con decreto MISE e sono certificate


40% delle spese ammissibili erogate da altri soggetti e/o non certificate

300 mila euro

Medie imprese

50% delle spese ammissibili se le attività formative sono erogate dai soggetti individuati con decreto MISE e sono certificate


30% delle spese ammissibili erogate da altri soggetti e/o non certificate

Grandi imprese

30% delle spese ammissibili, indipendentemente dalla certificazione e dal soggetto erogante la formazione

200 mila euro

Credito d’imposta formazione 4.0: esempio pratico

Per farvi capire meglio, come funziona l’agevolazione credito d’imposta formazione 4.0, andiamo analizzare un esempio pratico relativo ad una nostra azienda cliente.

Il nostro cliente opera nel campo energetico e delle installazioni elettroniche, ha al suo interno 27 dipendenti di cui 7 amministrativi e 20 operai.

L’esigenza dell’azienda era quella di attivare piani formativi in affiancamento al processo di ammodernamento organizzativo e digitale dell’impresa, in corso.

È stato essenziale svolgere un’analisi dettagliata del contesto aziendale e dei dipendenti coinvolti nel progetto formativo.

Abbiamo consigliato all’azienda di suddividere i propri dipendenti in tre gruppi distinti:

  •  GRUPPO 1: 4 dipendenti area amministrativi a cui viene erogata una formazione sui temi legati a: excel avanzato, web e social marketing e crm. L’obiettivo era quello di potenziare le competenze in tema di web marketing e gestione della clientela online.
  •  GRUPPO 2: 3 dipendenti tecnici aziendali a cui abbiamo erogato 170 ore di formazione su temi legati a: lean & smart organization, cybersecurity e cloud. L’obiettivo questa volta era quello di preparare il personale tecnico a lavorare in siti dislocati sul territorio italiano garantendo, al contempo, una sicurezza dei dati aziendali.
  •  GRUPPO 3: abbiamo invece inserito il personale operativo a cui abbiamo erogato 150 ore di formazione sui temi legati a: lean e smart production, manutenzione predittiva e logistica 4.0, con l’obiettivo di preparare la forza lavoro all’utilizzo dei nuovi dispositivi che saranno inseriti in azienda con l’obiettivo di ridurre al minimo gli sprechi aziendali.

Il costo totale sostenuto dall’impresa per la formazione è stato pari a 78.510,00 euro. L’azienda, piccola impresa, ha ottenuto un credito pari a 39.255,00 euro che porterà a compensazione a gennaio 2021.

Quali sono stati i benefici, oltre a quello economico, di cui l’azienda ha potuto beneficiare grazie allo strumento della formazione 4.0:

  •  personale formato su tematiche centrali per affrontare le sfide dei prossimi anni
  •  una riduzione del cuneo fiscale
  •  una formazione completamente a distanza

Perché scegliere noi?

Da moltissimi anni sosteniamo le imprese del Nord Italia (e non sono) alla loro crescita economica e strutturale.

In particolare supportiamo le imprese manifatturiere ad individuare l’opportunità migliore per ottenere contributi a fondo perduto ed incentivi automatici (come nel caso del credito d’imposta formazione 4.0) che permettano all'azienda di accrescere la propria liquidità aziendale per reinvestire in nuovi macchinari industria 4.0.

Per capire, se i corsi che hai programmato, rientrano tra gli argomenti finanziabili contattaci

Contattaci

Buono Fiere

Buono Fiere

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Mercati Esteri, Fiere e E-Commerce

Scopri
Disegni+ 2022

Disegni+ 2022

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Mercati Esteri, Fiere e E-Commerce

Scopri
Brevetti+ 2022

Brevetti+ 2022

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Aumento Liquidità, Mercati Esteri, Fiere e E-Commerce

Scopri
Marchi+ 2022

Marchi+ 2022

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Aumento Liquidità, Mercati Esteri, Fiere e E-Commerce

Scopri

Sei interessato a questo bando?

Contattaci


Scroll