Skip to main content

AGEF 2210 – Sicurezza e Ambiente

Entità Contributo contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili
Tipo di Agevolazione
Contributo a fondo perduto
Dimensione Impresa
Micro Impresa
Piccola Impresa

AGEF 2210 – Sicurezza e Ambiente

Il Bando AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente mira ad incentivare e promuovere la sensibilità per i temi ambientali, green economy e sicurezza. Il bando AGEF 2210 agevola gli investimenti effettuati, acquistati e completamente pagati e installati nel periodo 1/1/2022 e il 31/12/2022 relativi a gli ambiti sicurezza e ambiente.

AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente: i soggetti beneficiari

Possono beneficiare del bando AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente le micro e piccole imprese bresciane, con un massimo di 20 dipendenti e un fatturato annuo inferiore a 6 milioni di euro, che operano nei settori del commercio, turismo, servizi, artigianato e agricoltura.

Sono escluse dal bando AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente le imprese che hanno beneficiato del bando precedente, AGEF 2108 Sicurezza e Ambiente 2021.

AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente: le spese ammissibili

Sono finanziabili gli investimenti effettuati, acquistati, completamente pagati e installati, nel periodo 1.1.2022 – 31.12.2022. Il bando AGEF 2210 Sicurezze e Ambiente prevede due linee agevolative:

Misura 1 – Tecnologie per la sicurezza per la prevenzione di atti criminosi

In questa misura, legata appunto all’aspetto “sicurezza” del bando AGEF 2210, rientrano tutti gli investimenti sostenuti per l’acquisto di tecnologie per aumentare la sicurezza dell’industria e prevenire atti criminosi.

Inoltre la Misura 1 supporta tutte le imprese bresciane che nel 2022 hanno dovuto effettuare interventi per adeguare le proprie strutture alle normative e ai nuovi standard post-epidemia Covid-19.

Ecco tutti gli investimenti agevolabili:

  •  Impianti antintrusione, anti taccheggio e vetri antisfondamento: sono ammissibili in questa voce spese relative a antifurto e allarmi con rilevamento satellitare e collegati alle centrali di vigilanza, attrezzature per video-sorveglianza e video-protezione, telecamere con collegamento diretto alle forze dell’ordine, casseforti e armadi blindati;
  •  Tecnologie per la sicurezza sanitaria e la prevenzione dell’infezione Covid-19: sono ammissibili in questa voce spese relative a macchinari e attrezzature per disinfettare gli ambienti e apparecchi di purificazione dell’aria, termoscanner e altri strumenti per misurare la temperatura corporea a distanza, strumenti e attrezzature di igienizzazione per clienti/utenti, per i prodotti e per gli spazi.
    Sono recuperabili anche le spese relative ad interventi strutturali all’impianto di areazione degli stabili dell’impresa (solo se finalizzati alla sicurezza sanitaria), interventi strutturali per il distanziamento sociale e l’acquisto di arredi interni ed esterni finalizzati a garantire il rispetto del distanziamento sociale.
    Sono incluse in questa voce anche le spese relative ad attrezzature software e strumenti per il monitoraggio e controllo dell’affollamento dei locali.

Misura 2 – Riduzione consumi energetici e impatto ambientale dei rifiuti

La Misura 2 mira a supportare le imprese bresciane nell’acquisto di attrezzature a ridotto consumo energetico e per la produzione di energia rinnovabile ed interventi per migliorare l’efficienza energetica e lo smaltimento dei rifiuti.

Tutte le attrezzature agevolabili dalla Misura 2 devono essere nuove di fabbrica, installate nella sede o unità operativa nella provincia di Brescia e non acquisite in leasing. È importante sottolineare che il bando non finanzia riparazioni e/o sostituzioni di parti di beni strumentali.

Sono ammesse alla Misura 2 le spese di progettazione, consulenza e installazione a patto che non superino il 3% dell’investimento sostenuto.

Ecco quali sono gli investimenti agevolabili:

  •  Attrezzature per il lavaggio delle stoviglie per uso professionale di classe energetica superiore o uguale alla Classe E;
  •  Attrezzature per il freddo, come frigoriferi, celle frigorifere, congelatori, surgelatori, abbattitori termici, per uso professionale di classe energetica superiore o uguale alla Classe F;
  •  Attrezzature per il caldo, come forni elettrici o microonde, per uso professionale di classe energetica superiore o uguale alla Classe A;
  •  Attrezzature per la produzione di energia da fonti rinnovabili: impianti fotovoltaici con superfici superiori a 16 mq o con produzione nominale di energia superiore a 2 kW.
    Sono agevolabili anche impianti solari tecnici per la produzione di acqua calda sanitaria, integrazioni con l’impianto di riscaldamento e/o integrazione al fabbisogno termico dei processi produttivi.
    Sono agevolabili, oltre agli impianti di riscaldamento, anche impianti di raffreddamento e/o condizionamento basati sull’energia solare o su impianti geotermici a bassa entalpia.
  •  Interventi per l’efficienza energetica degli impianti, tramite l’acquisto di impianti, beni e strumenti che consentono la riduzione dei consumi e il conseguimento di più alti rendimenti energetici per la climatizzazione degli ambienti come pompe di calore ad assorbimento a gas, caldaie centralizzate o a condensazione ecc.
  •  Interventi per l’efficienza energetica dei sistemi per l’illuminazione come apparecchi ad alta efficienza e sistemi di illuminazione esterna che non generano inquinamento luminoso, come lampade al sodio in alta pressione, impianti a sensore di presenza a spegnimento automatico;
  •  Riduzione dei rifiuti: compattatori di rifiuti organici e imballaggi e tritarifiuti ad uso professionale;
  •  Relamping: sostituzione di illuminazione tradizionale con apparecchi LED di ultima generazione a basso consumo;

AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente: l’agevolazione

Il contributo previsto dal bando AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente è un contributo a fondo perduto del 50% delle spese ammissibili. Il contributo massimo concedibile per ogni impresa è pari al 3.000 euro e la spesa minima ammissibile è di 1.500 euro.

AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente: come ottenere il contributo

Sarà possibile presentare la domanda, esclusivamente secondo la procedura telematica, da lunedì 6 febbraio 2023 a giovedì 9 febbraio 2023.

Scopri se puoi ottenere il bando AGEF 2210 Sicurezza e Ambiente

Richiedi un'analisi di prefattibilità gratuita

Green New Deal: Bando Italia

Green New Deal

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Economia Circolare

Scopri
AGEF 2210 – Sicurezza e Ambiente

AGEF 2210 – Sicurezza e Ambiente

Localizzazione:   Lombardia

Categoria: 

Scopri
Bando Linea Internazionalizzazione - Regione Lombardia

LINEA INTERNAZIONALIZZAZIONE REGIONE LOMBARDIA

Localizzazione:   Lombardia

Categoria: 

Scopri
Bonus Ristoranti 2022 - MIPAAF

Bonus Ristoranti, Gelaterie e Pasticcerie

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Aumento Liquidità

Scopri

Sei interessato a questo bando?

Contattaci


Scroll