Skip to main content
recupero crediti brescia - recupero crediti milano - recupero stragiudiaziale
recupero crediti brescia - recupero crediti milano - recupero stragiudiaziale

Uno dei temi più frequenti, intramontabili e spinosi nell’ambito della gestione del credito e del recupero crediti stragiudiziale è il RITARDATO PAGAMENTO delle fatture.

In CREDIT TEAM, società di gestione del credito a Brescia, Bergamo e Milano e di recupero crediti stragiudiziale, capita spesso di notare che ogni posizione che trattiamo relativa ad un credito (più o meno) incagliato è stata originata da un ritardato pagamento.

Ed a sua volta il ritardato pagamento delle fatture, come più volte rimarcato in diversi articoli del blog (vuoi scoprire di più? Clicca sul link per conoscere e trarre spunti dal nostro editoriale …), genera emorragie di liquidità, riduzione delle disponibilità finanziarie dell’azienda, convulsi prelievi alle casse interne per far fronte alle spese ordinarie e, alla lunga, come fosse un virus altamente contagioso (come il coronavirus che dalla città cinese di Wuhan un paio di settimane fa è giunto anche nel nostro paese), ulteriori ritardati o mancati pagamenti.

Si perché il ritardato pagamento delle fatture, per le aziende meno strutturate e con una disponibilità di cassa più ridotta, può comportare addirittura la cessazione dell’attività o il deposito delle scritture contabili e dei bilanci in Tribunale che dichiarerà il fallimento dell’impresa.

Insomma il tema del ritardato pagamento delle fatture, nell’ambito della gestione del credito a Milano, Brescia e Bergamo, è estremamente attuale e piuttosto condiviso.


Non ti è mai capitato di emettere una fattura e di non ricevere l’incasso entro la scadenza stabilita?

Se la risposta è negativa, significa che adotti una corretta ed efficiente gestione del credito.

Al contrario, se è affermativa, sappi che la soluzione ai tuoi crucci esiste: affidarti senza ulteriore indugio ad una società di gestione del credito e di recupero crediti stragiudiziale professionale e referenziata.


QUALI SONO LE CAUSE DEL RITARDATO PAGAMENTO DELLE FATTURE NELL’AMBITO DELLA GESTIONE DEL CREDITO A MILANO, BRESCIA E BERGAMO

Tra i fattori determinanti la morosità e il ritardato pagamento delle fatture si possono ravvisare:

  •  Temporanea difficoltà economica, generata a sua volta, come anticipato poc’anzi, da altro ritardato pagamento (che innesca così un effetto domino);
  •  Promesse di pagamento che si riverberano nel tempo (senza che sia stato concordato dalle parti un piano di rientro, con scadenze certe e definite);
  •  Credito contestato (mi raccomando, affinché la contestazione di una fattura sia valida e non meramente pretestuosa, innanzitutto dev’essere scritta e poi deve pervenire SUBITO. La giurisprudenza non prevede un termine chiaro ed inequivocabile con il quale possa tradursi tale espressione. Sicché per essere efficace la contestazione della fattura deve avvenire tempestivamente rispetto all’esecuzione della fornitura non dovuta o alla prestazione del servizio non a regola d’arte);
  •  Mancanza di volontà di definire il debito (in questo caso alla base del ritardato pagamento della fattura non c’è una reale contestazione, ma semplicemente il cliente “furbetto” non intende ottemperare alla sua obbligazione. Cosa rischia con questo atteggiamento? Dipende tutto dal fatto che abbia o meno un lavoro o possegga beni intestati, ma di questo argomento topico mi concentrerò in uno dei prossimi articoli);
  •  Mancata ricezione della fattura (con l’avvento della fatturazione elettronica il presente problema dovrebbe essere matematicamente annullato e regolato dal sistema di interscambio. Certo quello che può mancare è l’invio della mera fattura di cortesia, riportante il dettaglio della prestazione effettuata).


GESTIONE DEL CREDITO A MILANO, BRESCIA E BERGAMO DELLE UTILITIES LUCE E GAS

E cosa accade quando chi emette una fattura è una società fornitrice di luce e gas?

Il ritardato pagamento delle fatture, nell’ambito della gestione del credito a Milano, Brescia e Bergamo, è un tema che coinvolge anche le Utilities luce e gas, le quali tuttavia hanno 3 armi da sfoderare al verificarsi della morosità:

  • L’applicazione di interessi legali o moratori, ex art. 1284 c.c, conteggiati dal giorno del ritardo;
  • L’avviso di distacco al distributore locale competente con conseguente cessazione amministrativa del contratto in essere con il cliente moroso;
  • Il Corrispettivo morosità (Cmor): un indennizzo spettante al vecchio fornitore ed addebitato sulla bolletta emessa da quello in essere, qualora il cliente abbia bollette arretrate rimaste insolute.


IL RITARDATO PAGAMENTO DELLE BOLLETTE NON DETERMINATO DAL CLIENTE INCOLPEVOLE ED INCONSAPEVOLE. LA GESTIONE DEL CREDITO A BRESCIA, MILANO E BERGAMO IN CREDIT TEAM

Ma cosa accade quando il cliente lamenta il mancato ricevimento della bolletta?
Trattasi di un cliente smemorato che accampa scuse per sottrarsi all’obbligazione di pagamento oppure il postino è stato un po' troppo negligente e lassista?

Da responsabile della divisione del recupero crediti di CREDIT TEAM, nella gestione del credito delle Utilities luce e gas, mi capita spessissimo di interfacciarmi con malcapitati utenti che lamentano il fatto di essere contattati dall’agenzia di recupero crediti senza aver mai ricevuto fino a quel momento la copia cartacea della fattura scaduta, di cui si va a sollecitare il pagamento (specie persone anziane non avvezze all’uso dell’email).

Ma cosa comporta ricevere una lettera di sollecito?

Innanzitutto l’addebito di interessi di mora e, qualora non avvenga il pagamento, l’interruzione del servizio o, se l’importo è notevole, addirittura il passaggio al legale, con l’addebito di ulteriori spese.

Insomma disagi non di poco conto, se il ritardato pagamento della fattura non è causa diretta del cliente.

Così per accelerare la definizione della pratica ed assicurare il pagamento della fattura scaduta, tramite WhatsApp o l’email dei figli, provvedo a trasmettere la fattura di cui l’utente (anziano o non cibernauta) ignorava l’esistenza.

Negli ultimi anni sono giunti moltissimi reclami, segnalazioni o inefficienze all’Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità relativamente ad episodi di mancato recapito o ritardata consegna di fatture da parte degli operatori postali o, peggio, a casi di dispersione e disfacimento di posta massiva.

Eppure trattasi di servizi di pubblica utilità che vanno garantiti ai consumatori finali nel rispetto dei principi di uguaglianza, continuità ed accessibilità.

Inoltre, nell’ambito della gestione del credito a Milano, Brescia e Bergamo, ho sottolineato poc’anzi i disagi derivanti dal ritardato pagamento delle fatture (quali l’applicazione degli interessi moratori ex art. 1284 c.c. o l’interruzione del servizio a causa del mancato pagamento dell’arretrato).

GESTIONE DEL CREDITO A BRESCIA, MILANO E BERGAMO: UN’ARMA A FAVORE DEL CONSUMATORE INCOLPEVOLE DEL RITARDATO PAGAMENTO DELLA FATTURA

Per fronteggiare e debellare gli episodi poco esaltanti appena citati, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM), a partire da gennaio 2020, dà la possibilità di difendersi dalle sanzioni derivanti dal ritardato pagamento delle fatture al cliente incolpevole che si è visto recapitare una bolletta in ritardo (o che non l’ha mai ricevuta), introducendo l’art. 2 della Delibera 189/19/CONS che stabilisce che “ai sensi dell’art.9.1 della legge 205/2017 (legge di bilancio 2018), gli operatori postali hanno l’obbligo, nell’ambito della risposta ad un reclamo dell’utente o nell’ambito di una procedura di conciliazione o di controversia, di fornire informazioni dettagliate sia all’utente che al gestore del servizio sull’intera tracciatura e, quindi, sulle date di compimento delle varie fasi del servizio postale”.


GESTIONE DEL CREDITO A BRESCIA, MILANO E BERGAMO: IN CONCLUSIONE

D’ora in avanti non ci saranno più segreti su chi sia responsabile del ritardato pagamento delle fatture delle Utilities, se un servizio postale inefficiente oppure un cliente distratto.

Quel che conta è approntare una gestione del credito commerciale il più possibile efficace e controllata, atta ad incassare alla scadenza convenuta il pagamento dovuto, evitando l’aumento degli oneri finanziari e la percentuale di insoluti.

Questo è l’obiettivo principale di CREDIT TEAM, società di gestione del credito a Brescia, Bergamo e Milano e di recupero crediti stragiudiziale.

La libertà non consiste nel fare ciò che ci piace, ma nell’avere il diritto di fare ciò che dobbiamo

- Papa Giovanni Paolo II



Affidati ad un consulente specializzato

Contattaci

 

Autore:
Giancarlo | Direzione Operativa Recupero Crediti

 


Scroll