Skip to main content

NON SOLO FINANZA AGEVOLATA...

Francesca | Responsabile Area Sviluppo

 March 25, 2020

moratoria mutui - finanza agevolata - finanziamenti - banca - cura italia - finanza agevolata
moratoria mutui - finanza agevolata - finanziamenti - banca - cura italia - finanza agevolata

L’esplosione del Coronavirus in Italia ha fatto precipitare l’economia del nostro paese, bloccando di fatto la produzione di molte aziende (grandi e piccole).

L’imprenditoria italiana si trova quindi a fronteggiare un periodo di incertezza e contrazione dei ricavi .

Il governo Italiano a fronte di questa emergenza, ha firmato il DECRETO CURA ITALIA (leggi qui l'articolo completo).

Attraverso il decreto “Cura Italia” il Governo Conte ha destinato 4,8 miliardi, con un effetto volano per circa 350 miliardi, per assicurare la necessaria liquidità alle famiglie ma soprattutto alle imprese. 

Il decreto prevede il potenziamento per 1 miliardo del Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi (approfondisciqui il tema), anche per quanto riguarda la rinegoziazione dei prestiti esistenti.

Un’altra misura straordinaria approvata lo scorso martedì dal nostro Governo, a fronteggiare questa crisi, è la MORATORIA



Cos’è la MORATORIA?


La moratoria del mutuo è la facoltà per il mutuatario di richiedere la sospensione del pagamento delle rate per la parte riguardante la quota capitale

La moratoria è stata istituita con la finalità di far fronte alla grave situazione di crisi in cui si erano trovate le imprese nel 2010.

La moratoria dei mutui un accordo avvenuto tra l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) e le Associazioni di Consumatori, proprio al fine di concedere aiuto alle famiglie alle aziende in sofferenza economica.



Quando si può chiedere la sospensione del mutuo?


Per poter accedere all’interruzione del pagamento delle rate del mutuo è necessario che sussistano precise condizioni:

  • il mutuo ipotecario deve essere stato contratto per l' acquisto dell'abitazione principale ;
  • sono esclusi i mutui ottenuti con il Fondo di solidarietà per l'acquisto della prima casa ;
  • l’importo del mutuo non deve superare i 250 mila euro ;
  • il titolare del mutuo deve avere un indicatore ISEE non superiore ai 30.000 euro ;
  • il titolare del mutuo deve essere in regola con i pagamenti delle rate passate, o non avere ritardi superiori ai 90 giorni consecutivi.



Per le persone fisiche l’ottenimento della moratoria è dettato da una grave causa che comprometta l’equilibrio economico del mutuatario.

Ecco alcuni esempi per cui si potrà applicare la moratoria del mutuo del cittadino:

  • perdita del posto di lavoro a tempo determinato o indeterminato;
  • sospensione o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni, anche in attesa di veder approvata l’autorizzazione a ricevere trattamenti di sostegno del reddito;
  • handicap grave o condizione di non autosufficienza;
  • grave infortunio o morte (in questo caso saranno gli eredi che subentrano al pagamento delle rate a richiedere la moratoria).

Solo in questi casi l’intestatario del mutuo potrà sospendere il pagamento delle rate ma continuando a versare alla banca la sola quota di interessi..



Come richiedere la moratoria?


La domanda per la richiesta della moratoria va presentata all’ istituto bancario che ha erogato il finanziamento  insieme ai documenti per la richiesta di mutuo.

Oltre a questo sarà necessario fornire la documentazione attestante che si è in possesso dei requisiti per procedere con tale sospensione .



La moratoria nel decreto CURA ITALIA


L’ Abi  ha ufficializzato che le micro, piccole e medie imprese di tutta Italia danneggiate dall’emergenza coronavirus possono chiedere la moratoria – sospensione o allungamento – dei finanziamenti ricevuti dalle banche. La sospensione del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti può essere chiesta fino a un anno .

La sospensione è applicabile ai finanziamenti a medio lungo termine (mutui), anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie, e alle operazioni di leasing, immobiliare o mobiliare. In questo ultimo caso, la sospensione riguarda la quota capitale implicita dei canoni.

Il periodo massimo di estensione della scadenza del finanziamento può arrivare fino al 100% della durata residua dell’ammortamento.

Per il credito a breve termine e il credito agrario di conduzione il periodo massimo di allungamento delle scadenze è pari rispettivamente a 270 giorni e a 120 giorni.

Nell’accordo è previsto che, ove possibile, le banche possono applicare misure di maggior favore per le imprese rispetto a quelle previste nell’Accordo stesso e si auspica che, al fine di assicurare massima tempestività nella risposta, si accelerino le procedure di istruttoria.



Mentre per quanto riguarda i finanziamenti ottenuti tramite il servizio di finanza agevolata


All’interno del decreto Cura Italia, messo a disposizione per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19, viene fatto un riferimento anche ai finanziamenti erogati con i fondi, in tutto o in parte, in questo caso le operazioni di cui al comma 2, lettera a) b) e c) sono realizzate senza preventiva autorizzazione da parte dei suddetti soggetti e con automatico allungamento del contratto di provvista in relazione al prolungamento dell’operazione di finanziamento, mantenendo le stesse condizioni del contratto originario.

In questo caso sarà necessario effettuare comunicazione all’Ente di riferimento che potrà entro 15 giorni provvedere a fornire le eventuali integrazioni alle modalità operative.

Siamo in attesa di conoscere tutti i dettagli, rimani collegato per non perderti tutti gli aggiornamenti.



Cosa può fare Credit Team per aiutarti?


Credit team società specializzata nella finanza agevolata Brescia Bergamo e Milano, ha maturato moltissima esperienza nel settore bancario.

Possiamo offrire la nostra professionalità affinchè tu faccia la scelta giusta nel capire qual’è lo strumento migliore per migliorare l’andamento dei tuoi flussi di cassa .

I nostri esperti saranno a disposizione nella compilazione delle dichiarazioni per la richiesta della moratoria e potranno accompagnarti direttamente nella tua banca per affiancarti nella richiesta al Fondo di Garanzia per aumentare la tua liquidità .

Non temere imprenditore, non appena tutto questa sarà finito potrai ricominciare con gli investimenti aziendali per rendere grande la tua impresa.




Andrà tutto bene, non te lo dimenticare.




Vuoi avere maggiori informazioni? Vuoi conoscere tutti i dettagli sulla moratoria mutui



Contattaci



Mi raccomando segui il nostro hashtag #RESTA INFORMATO per non perderti tutte le misure del DECRETO CURA ITALIA

 

Autore:
Francesca | Responsabile Area Sviluppo

 


Scroll