Skip to main content

Agevolazioni per investimenti pubblicitari

Entità Contributo 50% delle spese sostenute in pubblicità
Tipo di Agevolazione
Contributo automatico
Dimensione Impresa
Media Impresa
Micro Impresa
Piccola Impresa

Finanza agevolata Brescia e Milano - Regione Lombardia - Bonus Pubblicità 2020 - basta valore incrementale

Dal 1° MARZO 2021 AL 31 MARZO 2021sarà possibile presentare le domande per accedere al credito d’imposta.


Novità COVID…

Il Decreto Rilancio, pubblicato nella giornata di ieri in Gazzetta Ufficiale, innalza, anche per l'anno 2021, la misura del bonus pubblicità dal 30% al 50%. La base di calcolo dell’agevolazione è costituita dall’intero valore dell’investimento pubblicitario effettuato. Il Credito d’imposta sugli investimenti pubblicitari per l’anno 2021 è stato portato al 50% ed è così aumentata, rispetto al precedente Decreto Cura Italia, la percentuale che era fissata al 30%.



E’ stato finalmente pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto attuativo per ilcredito d’imposta a sostegno degli investimenti pubblicitari noto anche come “bonus pubblicità “.

Possono beneficiare di questo contributo tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa o di lavoro autonomo e gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie.

Il contributo viene erogato attraverso credito d’imposta pari al 50 per cento del valore incrementale degli investimenti effettuati.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, tramite il modello F24.

Sono investimenti ammissibili al BONUS PUBBLICITÀ tutti gli acquisti di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali (al netto dei costi di intermediazione e di altre eventuali spese accessorie) su giornali quotidiani e periodici, nazionali e locali, anche online.

Dall' 1 al 31 marzo 2021 si potranno presentare le domande attraverso una comunicazione telematica (una “prenotazione”) sull’apposita piattaforma dell’Agenzia delle Entrate.



NEWS 2021

Per quanto riguarda, invece, gli investimenti sulle Emittenti televisive e radiofoniche locali, si applica la normale disciplina di cui al comma 1-bis del citato articolo 57-bis: il credito d’imposta, quindi, è riconosciuto nella misura unica del 75 per cento del valore incrementale, purché pari o superiore almeno dell’1 per cento, degli analoghi investimenti effettuati sullo stesso mezzo di informazione nell’anno precedente.




Hai investito in pubblicità e vuoi saperne di più sul bando?

Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Siamo a tua completa disposizione

Contattaci subito
VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE: Temporary Export Manager

VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Mercati Esteri, Fiere e E-Commerce

Scopri
Bando MISE per l'industria tessile, moda e design

Bando MISE per l'industria tessile, moda e design

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: COVID-19

Scopri
CCIAA BRESCIA - Agevolazioni alle Imprese - BANDO FORMAZIONE  PROFESSIONALE

BANDO AGEF 2010

Localizzazione:   Lombardia

Categoria: 

Scopri
Bando Smart Money per Start Up Innovative

Smart Money

Localizzazione:  Tutta Italia

Categoria: Start-up e Avvio d'Impresa

Scopri

Sei interessato a questo bando?

Contattaci


Scroll